Aree disciplinari

Attraverso una didattica basata sulla presentazione dei concetti e sulla loro applicazione immediata in esercizi progettuali durante tutto il percorso formativo si intende far acquisire allo studente la fondamentale capacità di analisi e verifica quantitativa del processo progettuale di un’opera di architettura. Ciascun modulo didattico prevede che ogni argomento venga affrontato sia dal punto di vista teorico che mediante l’uso di strumenti applicativi. La presenza di docenti provenienti dal mondo accademico, dall’industria e dal mondo professionale e la molteplicità di competenze coinvolte contribuisce a definire una prassi progettuale basata su di un dialogo tecnico multidisciplinare.

Il master è articolato in due moduli in cui vengono svolte le attività di didattica organizzata, workshop di modellazione, seminari tecnici con relatori ad invito e visite a cantieri e aziende del settore edilizio; il terzo e quarto modulo sono dedicati all’esperienza di stage in aziende o in studi di progettazione e all’elaborazione della tesi che sarà discussa alla presenza del collegio dei docenti come prova finale per l’acquisizione del titolo.

I primi due moduli sono strettamente connessi tra di loro: il primo modulo fornisce le conoscenze sulla fisica dell’edificio; il secondo modulo fornisce competenze sui protocolli di valutazione degli edifici; in entrambi i moduli una parte è dedicata alla capacità nell’uso dei software che sono di ausilio per la progettazione, la verifica delle scelte progettuali e l’attestazione della prestazione di un progetto o di una realizzazione. In sintesi quindi il modulo 1 si occupa di definire quali siano i parametri con cui poter valutare la prestazione dei componenti di involucro, dei sistemi impiantistici e dell’edificio nel suo insieme, nel modulo 2 si acquisiscono i criteri e le metodologie con cui poter valutare la prestazione dell’edificio e i requisiti da raggiungere attraverso una buona progettazione e, infine, in entrambi i moduli si impara l’uso degli strumenti per il controllo del progetto e il calcolo della prestazione integrata dell’edificio.

Al termine di ogni modulo è prevista una valutazione delle esercitazioni svolte. Per gli iscritti ad un singolo modulo è prevista inoltre una prova di valutazione finale.