BEAM Competition

la BEAM competition è un momento finale della prima parte di master in cui gli studenti si sfidano nell’elaborazione di un progetto sostenibile mettendo insieme tutte le idee e le nozioni che hanno appreso durante le lezioni; alla fine viene premiamo il progetto che meglio ha saputo interpretare il tema proposto in base alle scelte progettuali e al conseguimento di requisiti di sostenibilità, risparmi energetico, convenienza economica e impatto ambientale. Di seguito una panoramica delle varie edizioni:

BEAM Competition 2016

BEAM Competition 2015

BEAM Competition 2016

beamcompetition2016
Il 21 luglio 2016 si è disputata la consueta BEAM Competition (Beam competition 2016), una gara in cui i 14 studenti di quest’anno, divisi in gruppi, hanno presentato gli esiti del loro lavoro di progettazione, iniziato a marzo e culminato nell’ultimo mese alla luce dei requisiti di progetto che sono stati loro chiesti. Requisiti di tipo energetico, specifiche acustiche, analisi economiche hanno supportato le scelte progettuali. Complimenti ai BEAMS2016!
I team in gara ed i loro progetti
  • gruppo 1 – Km78 – M. Pappalardo, R. Revellini, A. Tkalec
  • gruppo 2 – Agri Cultura – L. Ciardossin, M. Galati, I. Pittana
  • gruppo 3 – Locanda Dese – S. Ciampalini, P. Palese, M. Ventresca
  • gruppo 4 – ZeroChallenge – C. Forcesin, A. Guastella
  • gruppo 5 – Centro – V. Muratore, O. Sheriff
  • gruppo 6 – Centro Culturale Bassanello – L. De Angelis
Le presentazioni dei progetti sono nella sezione download.
su

BEAM Competition 2015

wsBEAM-43                            

Lo scorso 6 novembre, con la proclamazione dei vincitori di “BEAM Competition 2015”, si è chiusa la prima parte del Master BEAM2015: gli iscritti hanno completato le 450 ore che li vedevano impegnati in sessioni di didattica frontale, prove in laboratorio e uscite per approfondimenti tecnici; ora sono pronti per iniziare l’esperienza dello stage formativo in aziende e studi professionali italiani e esteri.

A conclusione di questi primi mesi i nostri 15 “beams” hanno accettato la sfida proposta dal personale docente di mettersi in competizione prima di tutto con se stessi e poi tra loro partecipando a “BEAM Competition 2015”: un concorso che nasce dall’idea di mettere alla prova i differenti team su un progetto concreto premiando l’applicazione pratica e il risultato misurabile.

Un vero e proprio processo di progettazione integrata che ha visto nascere, sia dalla trasformazione di edifici esistenti che dalla progettazione di edifici ex-novo, 5 progetti di strutture multifunzionali a servizio del Parco delle mura di Padova e degli agriparchi fluviali contermini.

 I team in gara ed i loro progetti
  • gruppo 1 – agrINNOVATIONlab: FarmHouse ed orti urbani – D. Pierobon, V. Polesello e C. Travagin
  • gruppo 2 – M.Ur.A: tra Memoria Urbana e Architettura – S. Agnesa, E. Francini e E. Putignano
  • gruppo 3 – Factory reuse: una nuova porta per le mura di Padova – M. Saitta, G. Sanna e L. Schillaci
  • gruppo 4 – Interscambio nella natura – A. Calicchio, C. Clementel e M. Nebiolo
  • gruppo 5 – VisiTOR: Parco delle mura di Padova – V. Caprini, M. Gregianin e N. Toniolo
Le presentazioni dei progetti sono nella sezione download.
I vincitori

La selezione del progetto vincitore è avvenuta attraverso l’applicazione di stringenti criteri di efficienza energetica, sostenibilità ambientale e qualità architettonica.

wsBEAM-72

                             

Con un progetto semplice, chiaro ed efficace, che ha saputo soddisfare appieno i requisiti richiesti dal bando, i vincitori di “BEAM Competition 2015” sono Matteo Saitta, Giovanni Sanna e Luca Schillaci: il gruppo S3 è riuscito a sfruttare le competenze individuali a favore del lavoro di gruppo. Chissà che questa non sia per i “nostri” solo la prima di molte altre gare a cui partecipare insieme!

wsBEAM-84                              

A sorpresa inoltre, la giuria ha voluto assegnare un premio speciale per la qualità architettonica e l’intelligenza nell’inserirsi nel contesto storico-urbano della città di Padova al progetto di Simona Agnesa, Elisa Francini e Eleonora Putignano.

Particolari congratulazioni a tutti i BEAMS 2015 per l’impegno e la determinazione con cui hanno affrontato i 4 giorni (e le 5 notti..) di intenso lavoro ed un sentito in bocca al lupo per l’esperienza che stanno per affrontare!

wsBEAM-85                  
su